slider image 2 slider image 2 slider image 2 slider image 4
This is an example of a HTML caption with a link.

Posted by Admin | 19 Aprile 2020

Considerazioni su proposta della Minoranza Consigliare

Comunicazione della Minoranza Comunale

Presa di posizione del Direttivo Consorzio Imprese Isola del Giglio, alla richiesta della Minoranza Consigliare con Oggetto: "Proposta di ordinanza sindacale per obbligatorietà quarantena.":

“Non comprendiamo il senso di tale richiesta, e riteniamo la stessa poco attuabile, così come posta.
In particolare, oltre che contraria alle norme in vigore sulla mobilità delle persone, rischia di appesantire una già difficile situazione a carico di persone che nella totalità dei casi non rientrano sull'isola da periodi di vacanza, ma già arrivano da lunghi periodi di isolamento in abitazioni per lo più situate nella stessa Regione Toscana. Persone che proprio per tutela verso l'isola, durante tutto il periodo di massima chiusura, hanno rinunciato al rientro non solo presso le proprie attività, ma in molti casi anche verso i propri familiari.
Non comprendiamo per quali motivi una persona che si trova a casa già da 2 mesi debba stare ulteriori 14 giorni (in quarantena) se si reca al Giglio per lavoro. Viceversa c'è da capire quali differenze ci sarebbero, dal punto di vista sanitario e legale con chi si trova al Giglio e parte dalla mattina alla sera o rispetto a tutte quelle figure che arrivano dalla terra ferma e sbarcano e poi ripartono, sempre per lavoro, tutti i giorni. A questi aggiungiamo anche altre tipologie di lavoratori, ad esempio su impianti, che sappiamo sbarcare sull'isola e lì permanere andando direttamente a lavoro, che fanno questo perché ovviamente possono farlo, senza sottostare ad alcun tipo di quarantena.
Riteniamo illogica e illegittima una ordinanza in tal senso e di difficile attuazione e facilmente impugnabile anche dal punto di vista legale.”

Il Direttivo del Consorzio Imprese Isola del Giglio

Condividi

Consiglio Direttivo

View all

Dati fiscali

Seguici anche su