slider image 2 slider image 2 slider image 2 slider image 4
This is an example of a HTML caption with a link.


Consorzio Imprese del Giglio, Lega Navale e Circolo Velico del Giglio uniti per l’ambiente

Il neo costituito Consorzio Imprese Isola del Giglio ha, tra i suoi obiettivi la promozione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale dell’Isola.
In questa ottica, il Consorzio ha deciso di partecipare ad un bando di finanziamento promosso dall’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, di cui l’Isola del Giglio fa parte.
Il bando in tema, garantisce, in caso di approvazione del progetto presentato, una contribuzione economica concessa dall’Ente Parco, che andrà a coprire in tutto o in parte le spese che si affronteranno proprio per la realizzazione delle iniziative alla base della proposta inoltrata all’ufficio competente.
Nello specifico, il Consorzio ha deciso, tra le prime iniziative da portare avanti, di occuparsi dell’ambiente isolano, al fine di garantire una maggior e più pulita fruibilità dell’Isola e, soprattutto, di divulgare sia tra i residenti che tra i turisti, un messaggio che sia di salvaguardia dell’ambiente stesso, che è sì fonte di reddito, ma è anche e soprattutto natura da proteggere.
La partecipazione ha avuto un esito positivo, e l’Ente Parco ha riconosciuto un finanziamento a fondo perduto per poter realizzare il progetto presentato.
L’obiettivo comune ad altre realtà isolane ha creato una sinergia tra Consorzio, Lega Navale Isola del Giglio ed il Circolo Velico Isola del Giglio e le operazioni di bonifica verranno quindi effettuate grazie ai finanziamenti ricevuti da Lega Navale e Circolo Velico, a dimostrazione del fatto che quando si parla di ambiente, ecologia e benessere dell’Isola, non ci sono protagonismi che tengano, ed il vecchio adagio “l’unione fa la forza”, diventa attuale.
A questo scopo gli organizzatori ringraziano l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano, nella persona del Presidente Dott. Giampiero Sammuri, per il sostegno economico ricevuto in favore dell’iniziativa ed auspicano che in futuro lo spirito di collaborazione nelle più svariate modalità permanga, allo scopo di salvaguardare e tutelare il bene comune che è la nostra Isola.
Le azioni che verranno effettuate saranno di tre tipi:


    1. Pulizia dei fondali: l’Isola del Giglio è notoriamente tra le più importanti mete subacquee di tutta Italia e non solo. Ed è d’obbligo far sì che le immersioni si svolgano in ambienti bonificati dalle plastiche e da altri rifiuti, e soprattutto in ambienti sicuri. Per questo motivo verrà effettuato un monitoraggio dei più importanti siti di immersione, e decise le azioni da compiere per la bonifica dei fondali, sia da rifiuti civili che da reti da pesca, che oltre a distruggere il coralligeno (elemento essenziale alla base dei nostri fondali), sono anche fattore di rischio per l’incolumità degli stessi subacquei

    2. Pulizia delle spiagge: sempre più spesso, purtroppo, i residenti devono farsi carico di raccogliere le immondizie lasciate dai giornalieri, o portate dal mare o abbandonate per la fretta o l’incuria. L’azione sarà mirata sia a raccogliere i rifiuti dalle spiagge libere, che a sensibilizzare residenti, turisti, adulti e bambini, sull’importanza di non abbandonare i rifiuti sulle spiagge, evitando così che vengano portati via dal mare e che entrino, oltretutto, nella catena alimentare che ha, al vertice, l’uomo

    3. sistemazione della discesa del sentiero Campese - Cala Pozzarelli (zona parco) che va alla Cala dei Pozzarelli, azione propedeutica alla migliore fruizione della cala e alla rimozione dei rifiuti spiaggiati in essa.

Queste le azioni che si intendono svolgere, in accordo tra gli organizzatori e coinvolgendo anche le Istituzioni, i residenti, i turisti. I Consorziati auspicano un interesse diffuso tra tutta la cittadinanza, al fine di valorizzare, tutti insieme, un patrimonio che è orgoglio di tutti gli Isolani e non solo.
Infine, da sottolineare, che l’iniziativa era stata programmata in ogni caso, a prescindere dal buon fine o meno della richiesta di finanziamento presentata all’Ente Parco. Questo perché si ritiene doveroso ed importante fare un primo passo nella giusta direzione, che è quella dell’educazione, al fine di cercare di far capire che il mare e le spiagge non sono una discarica, e soprattutto, non una discarica infinita. Che quello che finisce in mare, danneggia l’ambiente e danneggia quindi anche la gente. La direzione giusta è quella verso il vivere su un isola che bandisce l’inciviltà e promuove attività a sostegno dell’ecologia ed in generale di tutto ciò che è ecosostenibile: un valore aggiunto sia per la salvaguardia del territorio che per l’economia del turismo e non ultimo che per il mantenimento di tradizioni come la pesca e tutto ciò che ruota intorno ad essa, sempre più compromessa, spesso, proprio da attività azzardate, non regolamentate e spesso senza alcuna tutela dell’ambiente.

L’appuntamento è per il giorno giovedì 26.09.2019 alle ore 09.00 allo Scalettino.

Tutti i volontari sono i benvenuti e a termine giornata saranno ospiti ad un rinfresco offerto dagli organizzatori.

Vi aspettiamo numerosi!



Consiglio Direttivo

View all

Dati fiscali

Seguici anche su